Riscaldamento a pavimento: quale pavimento ottimizza il suo funzionamento!

La Pietra Naturale, specialmente il granito è il materiale  più performante per la realizzazione di un pavimento con sistema di riscaldamento a pavimento.

In tutte le nuove costruzioni o ristrutturazioni importanti viene comunemente consigliato di prevedere un impianto a pavimento che emana il calore in modo radiante e quindi uniforme in tutta la casa, evitando sprechi, zone fredde o addirittura zone troppo calde.
Dagli antichi romani che lo utilizzavano nelle loro terme, questo sistema è stato continuamente sviluppato, adattandolo anno dopo anno ai più moderni strati di posa e necessità energetiche.


Ma lo sapete che le capacità di un impianto di riscaldamento a pavimento possono variare in base al materiale del pavimento che viene posato sopra?
Si, la maggior parte dei materiali in commercio hanno una conducibilità termica adatta a questo tipo di radiazione di calore, ma ce ne sono alcuni che meglio di altri migliorano le sue prestazioni: come il granito.

Il Granito, infatti, è uno dei materiali più adatti alla trasmissione /nel tempo di calore.
Per farti capire meglio: è più caldo un giaccone con imbottitura e involucro impermeabile o una t-shirt in cotone?
Nessuno dei due oggetti emana calore, si sta parlando semplicemente di chi dei due riesce a mantenere più a lungo la temperatura prodotta dal tuo corpo.


Per lo stesso motivo ora andremo ad illustrarti chi, come il giaccone, possiede una conducibilità termica adatto a questo sistema di riscaldamento.
Partiamo spiegandovi cos’è la conducibilità termica.
La conducibilità termica è quanto sia facile o difficile per il calore attraversare quel materiale, che nel caso del riscaldamento a pavimento è il materiale del pavimento stesso.

 


Il calore prodotto dal sistema cercherà spontaneamente di fluire, per equivalere i due punti con diversa temperatura, da sotto a sopra il materiale. Quindi la velocità e la durata di esso dall’altra parte dipenderà in gran parte dal pavimento che poseremo.

 

 

Diversi fattori incidono sulla definizione conducibilità termica di un materiale.

      1- lo spessore del materiale

      2- il gradiante termico

      3- morfologia (com’è costituito)

 

A parte il primo punto che è spesso una scelta progettuale gli altri punti non si possono modificare, se non scegliendo il materiale appropriato.

Conducibilità termica e materiali:
In commercio esistono diversi tipologie di pavimenti, ma i più comuni sono il Parquet, il marmo, il gres, la ceramica, le resine, il laminato, il cotto e il granito.
Qui sotto uno schema che riporta la conducibilità termica dei materiali analizzati, dove è evidente la sostanziale predominanza del granito rispetto agli altri materiali.


Le pietre naturali in genere come il granito hanno una consistenza più densa, quindi rispetto a un Gres porcellanato o ad una ceramica il riscaldamento a pavimento farà più fatica ad incidere la superficie velocemente per poter scaldare l’ambiente, ma immagazzinando più calore continuerà, come si vede in tabella, a emetterlo ad una temperatura tale che ci sembrerà costante più a lungo. Permettendoci quindi di tenere la temperatura del termostato più bassa.

Facciamo un esempio:
Se uscendo di casa la mattina per portare i figli a scuola oppure recarsi direttamente a lavorare abbassassimo il riscaldamento perché la casa è vuota per l’intera giornata e ormai la temperatura raggiunta è sui 20/22°C, ci potremmo accorgere chiaramente che la sera, chi ha scelto un pavimento in granito avrà una temperatura comunque uniforme e dal tepore accogliente, sui 18/19°C, mentre con gli altri pavimenti di natura chimica sarà necessario rifar partire il processo di riscaldamento in maniera netto poiché la temperatura da raggiungere sarà molto differente da quella percepita e il pavimento risulterà freddo, sensazione che dopo una frenetica giornata si vorrà evitare.
Allo stesso modo durante il giorno, se è necessario vivere l’ambiente in modo costante, il procedimento di riscaldamento delle stanze sarà più veloce con un pavimento a piastrelle, ma sarà altrettanto veloce il raffreddamento di quest’ultima se si penserà di abbassarlo una volta raggiunta la temperatura. Il granito ci permetterà di poter spegnere e abbattere i consumi una volta raggiunta la temperatura gradita.

Sai cos'è effettivamente il granito? Clicca qui.
Non sai come potrebbe essere un pavimento in granito? Vai alla nostra sezione pavimenti!
Tecnica e innovazione ci permettono di realizzare meravigliose opere che rimaranno impresse nel tuo pavimento a vita!
Guarda il catalogo graniti!